Dispositivi medici monouso Dispositivi medici monouso

Le persone tracheostomizzate, ileostomizzate, colostomizzate e urostomizzate, le persone che necessitano permanentemente di cateterismo, affetti da grave incontinenza urinaria o fecale cronica e le persone affetti da patologia cronica grave che obbliga all'allettamento, hanno diritto a dispositivi medici monouso. La condizione di avente diritto alle prestazioni è certificata dal Medico Specialista di struttura pubblica competente per la specifica menomazione o disabilità.
Come si ottiene l'erogazione dei dispositivi medici monouso
Le prestazioni che comportano l'erogazione dei dispositivi medici monouso sono erogate su prescrizione del Medico Specialista effettuata sul ricettario standardizzato del Servizio Sanitario Nazionale.
I prodotti per la prevenzione e il trattamento delle lesioni da decubito sono prescritti dal medico nell'ambito di un piano di trattamento di durata definita, eventualmente rinnovabile, predisposto dal Medico Prescrittore, responsabile della conduzione del piano.
La procedura per la fruizione dei Servizi di Assistenza Integrativa prevede i seguenti passaggi:

  •     la prima prescrizione avviene a cura del Medico Specialista Prescrittore;
  •     le successive prescrizioni sono a carico del Medico di Famiglia o del Pediatra di Libera Scelta;
  •     l'autorizzazione è in capo alla U.O. Riabilitazione del Distretto di residenza del cittadino;
  •     la fornitura delle sacche per colostomie, così come gli ausili per assorbimento urina (pannoloni e traverse), avviene a domicilio degli utenti