Contatti Contatti

Direttore ad interim: Maria Anna Fiocco

E-mail: direzione.sociosan@aslsalerno.it

Pec: compartecipazione@pec.aslsalerno.it

Tel/Fax 089 693516

U.O.C. Coordinamento Socio-sanitario U.O.C. Coordinamento Socio-sanitario

Attività:

  • supporto alla direzione strategica e alle strutture dipartimentali e distrettuali nella governance dei processi gestionali e professionali che sottendono all'intero sistema socio-sanitario,
  • partecipazione alla formulazione dei protocolli relativi alla dimissione socio-sanitaria protetta,
  • partecipazione alla formulazione dei protocolli ADI,
  • programmazione, indirizzo e coordinamento delle attività socio-sanitarie ad elevata integrazione (con particolare riferimento ai LEA socio-sanitari),
  • programmazione, indirizzo e coordinamento delle attività socio-sanitarie in favore di immigrati e senza fissa dimora,
  • analisi dei bisogni socio-sanitari (e, in particolare, delle disuguaglianze sociali, dal monitoraggio delle attività socio-sanitarie, alla costruzione di un Sistema Informativo Socio-Sanitario Integrato),
  • cura il livello organizzativo, gestionale ed operativo della integrazione socio-sanitaria territoriale, avvalendosi degli Uffici Socio-Sanitari distrettuali, 
  • partecipazione all'Ufficio di Piano, dove rappresenta il livello centrale aziendale. 
     

Dati di contatto per gli Ambiti Sociali Territoriali

Vedi anche L'Assistenza socio sanitaria

 

Gli Uffici Socio sanitari

L'Ufficio Socio-Sanitario è collegato funzionalmente al Coordinamento Socio-Sanitario aziendale in stretto rapporto con il Direttore del Distretto e con i servizi distrettuali. L'Ufficio supporta la direzione distrettuale nella programmazione e realizzazione dell'integrazione tra le attività di assistenza territoriale, con l'assistenza sociale e sovrintende ai processi delle attività di accoglienza e prima valutazione (PUA).
L'Ufficio Socio-Sanitario coordina le attività di valutazione multidimensionale (UVI)  e i Progetti Assistenziali Individuali (PAI), precisando che la gestione di questi ultimi è di competenza dei servizi distrettuali.