Contatti Contatti

Dirigente Responsabile:  Adiletta Girolamo
tel. 081 9684503
 
Medici: Biasi Angela, Bova Maria, Falcone Luisa, Fiorente Francesca Lucia, Gioia Filomena, Granato Corigliano Fabio, Iovino Luciano, Pinto Daniela, Precone Davide Ferdinando
tel. 081 9684220 - 4222
Coordinatore infermieristico: Verdino Salvatore
tel. 081 9684221
Reparto donne: 081 968 4227
Reparto uomini: 081 968 4237
Fax: 081 968 4122
Ubicazione: 3° piano
 
Servizio di Patologia respiratoria e Allergologia
Responsabile: tel. 081 968 4229
Ambulatorio: tel. 081 9684229 - 4238
Fax: 081 9684122
Medici referenti: Adiletta Girolamo, Bova Maria
Infermiere dedicato: Tramontano Michele
Ubicazione: 3°piano
 
Servizio di Endoscopia Digestiva 
Medico referente: Gallo Vincenzo
tel. 081 9684548 - 081 9684104
Infermiera dedicata: Nunziata Adelaide
tel. 081 9684103
Ambulatorio: 081 968 4103
Ubicazione: piano terra

U.O.C. Medicina Generale U.O.C. Medicina Generale

L'Unità Operativa Complessa di Medicina Generale  si occupa di:
  • prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie a valenza internistica e di tutte le malattie acute a carico degli organi ed apparati interni;
  • affezioni dell'apparato respiratorio, dell'apparato cardiovascolare, dell'apparato digerente, di malattia del sangue, del metabolismo, del sistema endocrino ed immunitario con un approccio olistico e un processo diagnostico integrato che consente la risoluzione di casi "difficili" nella loro complessità.

La mission del reparto è la presa in carico del paziente nella sua globalità, con la complessità delle sue problematiche di salute.

Attività ospedaliera

L'unità operativa svolge la propria attività ospedaliera mediante: accesso diretto, ricovero ordinario e day hospital.
  • Accesso diretto (urgenza/emergenza): si tratta di quei pazienti che giungono attraverso il pronto soccorso, in questo caso il ricovero viene deciso dal medico di guardia del pronto soccorso. 
  • Ricovero ordinario (programmato): il ricovero ordinario può essere proposto dal medico di base (medico di famiglia), ma deve essere autorizzato dai medici specialisti del reparto, che dopo aver eseguito una visita specialistica ambulatoriale valuteranno  la reale necessità di ricovero inserendo il nome dell'assistito in un apposito registro di prenotazione in lista d'attesa.
  • Day Hospital (giorno in ospedale): si tratta di un ricovero di un solo giorno per accertamenti o trattamenti terapeutici. Si accede a questa tipologia di ricovero, su indicazione del medico di base (medico di famiglia) e /o medico specialista ospedaliero, che valuta, concordando con il paziente l'eventuale data di accesso al day hospital.

Attività ambulatoriali

L'attività ambulatoriale di reparto è organizzata in ambulatori dedicati e si svolge dal lunedì al venerdì.
 
  • Ambulatorio di Diabetologia - Medico referente: Biasi Angela, Gioia Filomena, Iovino Luciano
    Il diabete è una malattia subdola e scarsamente sintomatica che spesso si manifesta tardivamente. È fondamentale per la riduzione delle complicanze un approccio diagnostico - terapeutico precoce ed aggressivo. Il diabetologo, oltre all'attività terapeutica prende in carico il paziente e lo indirizza verso un giusto regime alimentare educandolo alla corretta autogestione della malattia.     
    Come si prenota
    Con prescrizione medica (ricetta) del medico di base o del pediatra di libera scelta tramite C.U.P. 089 9358180 o presso lo Sportello C.U.P. posto al 1° piano del presidio ospedaliero, o ancora presso le Farmacie private e comunali.
    Il pagamento può avvenire sia allo sportello Ticket dell'Ospedale che presso le Farmacie.
    Quando e dove si svolge la prestazione
    • Martedì dalle ore 09.00  alle ore 13.00  (Luciano Iovino)
    • Mercoledì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 (Filomena Gioia)
    • Giovedì dalle ore 09.00 alle ore 13.00  (Angela Biasi)

     Dove: presso l'ambulatorio di reparto al 3° piano
 

  • Ambulatorio di Reumatologia - Medico referente: Iovino Luciano
    L'ambulatorio di Reumatologia di primo livello si occupa dell'inquadramento clinico - diagnostico e terapeutico  dei pazienti con malattie reumatiche indirizzandoli, ove necessario, presso strutture di secondo livello.
    Come si prenota
    Con prescrizione medica (ricetta) del medico di base o del pediatra di libera scelta tramite il C.U.P. 089 9358180 o presso lo Sportello C.U.P. posto al 1° piano del presidio ospedaliero, o ancora presso le Farmacie private e comunali.
    Il pagamento può avvenire sia allo sportello Ticket dell'Ospedale che presso le Farmacie.
    Quando e dove si svolge la prestazione                      
    Martedì dalle ore 09.00  alle ore 13.00
    Dove: presso l'ambulatorio di reparto al 3° piano
     
  • Ambulatorio di epatologia - Medico referente: Precone Davide Ferdinando
    Le malattie croniche del fegato costituiscono, nel nostro territorio, un problema sanitario di notevole importanza. Per tale motivo è stato istituito un ambulatorio dedicato che effettua attività di diagnosi e cura con particolare attenzione per le epatiti virali da HCV ed HBV, per la cirrosi epatica e per le sue complicanze. L'ambulatorio è autorizzato alla prescrizione della terapia antivirale per le epatiti croniche da HCV.
    Come si prenota
    Con prescrizione medica (ricetta) del medico di base o del pediatra di libera scelta tramite C.U.P. 089 9358180 o presso lo Sportello C.U.P. posto al 1° piano del presidio ospedaliero, o ancora presso le Farmacie private e comunali.
    Il pagamento può avvenire sia allo sportello Ticket dell'Ospedale che presso le Farmacie.
    Quando e dove si svolge la prestazione
    Martedì dalle ore 09.00  alle ore 13.30
    Dove: Presso l'ambulatorio di reparto al 3° piano

Servizio di patologia respiratoria e allergologia

Il servizio si occupa della diagnosi e cura delle patologie dell'apparato respiratorio e delle malattie allergiche ed eroga le proprie prestazioni in regime di degenza ordinaria ed ambulatoriale.
È tra i centri di riferimento regionale per la prescrizione dell'ossigenoterapia domiciliare a lungo termine, per la ventilazione polmonare non invasiva (NIV) e per la prescrizione di farmaci per le malattie respiratorie sottoposte a monitoraggio AIFA.
Tra le principali patologie trattate si annoverano: la broncopatia cronica ostruttiva, l'asma bronchiale, le interstiziopatie polmonari, l'insufficienza respiratoria, le malattie allergiche respiratorie e non , l'angioedema e le neoplasie polmonari. Il Servizio dispone di un infermiere perfezionato in tecniche diagnostiche per le malattie respiratorie e malattie allergiche.
 
Attività ambulatoriali:
 
Come si prenota
Tali prestazioni si effettuano con prenotazione presso il C.U.P. (Centro Unico di Prenotazione) muniti di prescrizione medica (ricetta) del medico di base o del pediatra di libera scelta.
In casi particolari (controlli a breve, rinnovo ossigenoterapia, prescrizione di materiale di consumo,  toracentesi ed altre eventuali prestazioni improrogabili), l'appuntamento è concordato  con il personale dellambulatorio.
Quando e dove si svolgono le prestazioni
Martedì dalle ore 09.00  alle ore 13.00 presso l'ambulatorio di Fisiopatologia respiratoria, adiacente al reparto di Medicina Interna , al 3° piano.
 
Visita pneumologia e allergologica
Consiste nell'anamnesi e nell'esame obiettivo per l'inquadramento clinico e per l'indirizzo diagnostico-terapeutico.
 
Spirometria semplice
Impiegata per la diagnosi delle alterazioni ventilatorie di tipo ostruttivo bronchiale e restrittive polmonari, eventualmente integrata da ulteriori indagini.
 
Spirometria globale con tecnica pletismografica
Valuta il volume di aria intratoracico e le resistenze delle vie aeree che esprimono una misura della pervietà delle vie aeree al flusso e delle alterazioni elastiche polmonari.
 
Spirometria con test bronco dinamico
Valuta il grado di reversibilità del broncospasmo dopo l'inalazione di un farmaco broncodilatatore.
 
Diffusione alveolo-capillare dei gas (DLCO) con metodo single breath ed intrabreath. 
Valuta l'integrità della membrana alveolo-capillare, ossia la sua capacità di lasciar diffondere i gas dall'aria al sangue. 
 
Determinazione delle pressioni inspiratorie ed espiratorie massime (MIP e MEP)
La Massima Pressione Inspiratoria ( MIP, Pimax) è la miglior pressione negativa generata da un soggetto che inspira contro una via aerea occlusa, misura la forza dei muscoli inspiratori. La Massima Pressione Espiratoria (MEP, Pemax) è la miglior misura di pressione positiva che un soggetto riesce a sviluppare soffiando con forza contro le vie aeree occluse, misura la forza dei muscoli espiratori. 
 
Saturimetria o Pulsossimetria (SpO2)
É un esame indolore e semplice che si effettua posizionando al dito un sensore collegato ad un pulsossimetro che misura (e registra) la frequenza cardiaca, l'onda sfigmica e la saturazione dell'ossigeno nel sangue senza necessità di prelievo ematico. La misurazione avviene estemporaneamente, a riposo, nel corso di esercizio fisico, durante un'intera giornata o durante il sonno. La metodica trova impiego nello studio delle cardiopatie, dell'insufficienza respiratoria conclamata o latente, dei disturbi respiratori nel sonno.
 
Test del cammino dei sei minuti (WT6')
È una prova che valuta la capacità di sostenere uno sforzo fisico facendo camminare il soggetto per sei minuti, a passo svelto, liberamente. Alla fine del test vengono calcolati i metri percorsi, viene valutato l'andamento della saturazione ossiemoglobinica con metodo transcutaneo (SpO2), l'andamento della frequenza cardiaca (FC), la frequenza respiratoria (FR) e l'eventuale comparsa di dispnea. 
 
Emogasanalisi (EBA) 
Misura la concentrazione dei gas disciolti nel sangue, cioè la pressione parziale di anidride carbonica e di ossigeno, l'equilibrio acido-base, la saturazione di ossigeno. Si effettua su sangue arterioso, a volte venoso, prelevato con una puntura che in alcuni casi può procurare un po¿ di dolore.  
 
Prick-test
È un esame lievemente fastidioso, non doloroso, che si esegue ponendo delle gocce di allergene sulla cute che viene poi punta con una lancetta allo scopo di evidenziare una reazione allergica locale. Si effettua per allergeni alimentari (trofoallergeni) e per allergeni inalanti (aeroallergeni).
 
Test di Mantoux
È un metodo per identificare se una persona è stata infettata o meno dal batterio della tubercolosi. Si procede con uiniezione intradermica nell'avambraccio di 5 unità di tubercolina (PPD). Il test risulta positivo se dopo 48-72 compare un indurimento della cute che verrà misurato in mm. Un test positivo non necessariamente indica che si è affetti da tubercolosi. 
 
Fibrobroncoscopia (FBS) di primo livello
Consiste nell'introduzione attraverso il naso o la bocca di un broncoscopio a fibre ottiche, o di un videobroncoscopio, nell'albero bronchiale per visualizzare ed osservare internamente la laringe, la trachea ed i bronchi attraverso i quali l'aria raggiunge i polmoni. Permette di rilevare fenomeni ostruttivi o infiammatori bronchiali. La FBS viene eseguita nei casi in cui bisogna precisare delle immagini radiografiche, nei pazienti che presentano sangue nell'espettorato (emottisi) o tosse persistente, o in seguito all'inalazione di corpi estranei. Consente inoltre di prelevare secrezioni e frammenti di mucosa bronchiale da sottoporre ad analisi.
 
Patch Test
È un esame che consiste nell'applicazione sul dorso di dischetti contenenti sostanze con potenziale allergenico. I dischetti vengono attaccati alla cute mediante cerotto e vengono rimossi dopo alcuni giorni per la lettura dell'esame. L'obiettivo è quello di diagnosticare reazioni allergiche da contatto.
 
Toracentesi 
Consiste nell'evacuazione, attraverso la puntura della parete toracica, del versamento prodottosi nel cavo pleurico. La procedura viene effettuata a paziente sveglio, previa anestesia topica o la sola applicazione di etile cloruro spray per alleviare la sensazione dolorosa 

Servizio di endoscopia digestiva

L'endoscopia digestiva rappresenta un ruolo centrale nella diagnostica nello studio e nella gestione terapeutica della maggior parte delle malattie dell'apparato digerente ed ha avuto un impatto rivoluzionario in ambito terapeutico, permettendo di curare in modo meno invasivo molte delle patologie che in passato venivano trattate chirurgicamente. 
L'Endoscopia Digestiva diagnostica e terapeutica, è anche un valido strumento per la prevenzione di alcune malattie gastroenterologiche, in particolare in quelle neoplastiche, nel monitoraggio della risposta ai trattamenti intrapresi e nell'identificazione delle malattie infiammatorie.
 
Attività ospedaliera 
È costituita dalle consulenze gastroenterologiche e dagli esami endoscopici effettuati ai pazienti  del Plesso Ospedaliero sia in ricovero ordinario, sia in DH Medico e chirurgico, sia dalle varie urgenze (Emorragie digestive, lesioni da caustici, corpi estranei, ecc..) afferenti dal Pronto Soccorso.
 
Attività ambulatoriali 
Le prestazioni ambulatoriali vengono prenotate presso il C.U.P. Alcune prestazioni con carattere d'urgenza e/o con particolare impegno professionale (come polipectomie complesse, assistenza anestesiologica con sedazione profonda, ecc..) vengono concordate direttamente con la nostra  struttura operativa.
Come si prenota
Con prescrizione medica (ricetta) del medico di base o del pediatra di libera scelta tramite il C.U.P. 089 9358180 o presso lo Sportello C.U.P. posto al 1° piano del presidio ospedaliero, o ancora presso le Farmacie private e comunali.
Il pagamento può avvenire sia allo sportello Ticket dell'Ospedale che presso le Farmacie.
 
  • Visita gastroenterologica 
    Visita eseguita dallo specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva e che consiste in una attenta valutazione diagnostica ed approfondita delle problematiche gastroenterologiche esistenti che possono riguardare malattie dell¿esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto, canale anale, pancreas, fegato, colecisti e vie biliari.
    Quando e dove si svolge la prestazione:
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 14.00 presso l'ambulatorio di Endoscopia, piano terra
     
  • EsofagoGastroDuodenoScopia (EGDS) diagnostica ed operativa
    È un esame che permette di visualizzare dall'interno (ed eventualmente eseguire biopsie o manovre operative ed eventuali legature varici-esofagee) il tratto digestivo superiore costituito da esofago, stomaco, duodeno. 
    Il medico esegue l'esame introducendo attraverso la bocca uno strumento flessibile di circa 9mm.; la procedura viene eseguita ambulatorialmente ed è opportuno presentarsi accompagnati se verrà eseguita una sedazione. È necessario osservare un digiuno di 12 ore.  
    Quando e dove si svolgela prestazione:
    Dal lunedì a venerdì dalle ore 08.30 alle ore 14.00 presso l'ambulatorio di Endoscopia, piano terra
     
  • Colonscopia diagnostica ed operativa
    È un esame che permette l'esplorazione delle pareti interne del colon e permette di rilevare lesioni, infiammazioni, ulcere, masse addominali ed effettuare manovre operative come la polipectomia e l'emostasi per le emorragie. È un esame che necessita di una preparazione specifica comprendente una dieta povera di fibre associata alla pulizia intestinale il giorno prima. 
    Quando e dove si svolge la prestazione:
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 14.00 presso l'ambulatorio di Endoscopia, piano terra