iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale

Le principali categorie che hanno diritto di iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale sono:

  • i cittadini italiani residenti in Italia o all'estero,
  • i nuovi nati residenti,
  • i cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia,
  • le persone senza fissa dimora (si definiscono persone senza fissa dimora coloro che, per motivi professionali, sono costretti a continui spostamenti da Comune a Comune: girovaghi, artisti delle imprese spettacoli viaggianti, commercianti e artigiani ambulanti, etc.),
  • i cittadini extra comunitari in regola con il permesso di soggiorno per lavoro, in attesa di occupazione, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, in attesa adozione o affidamento, per acquisto cittadinanza, in attesa di rinnovo del permesso di soggiorno.

Per maggiori informazioni sui diritti all'assistenza sanitaria degli stranieri si veda: avere assistenza sanitaria se si è stranieri regolarmente soggiornanti o se si è stranieri non in regola con le norme di ingresso

Altre categorie possono iscriversi volontariamente al Servizio Sanitario dietro pagamento di un contributo forfettario annuale.

Se si è cittadini italiani per iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale (non si è ricevuta la Tessera Sanitaria) bisogna recarsi presso gli Uffici Scelta e Revoca del Distretto di residenza con documento di riconoscimento e codice fiscale. Per l'iscrizione al SSN dei nuovi nati occorre che un genitore si rechi all' Ufficio Scelta e Revoca del Distretto di residenza con il codice fiscale del neonato rilasciato dalla Agenzia delle Entrate (oltre al documento di identità e la Tessera sanitaria del genitore stesso) per scegliere il pediatra.

L'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale è documentata dalla Tessera Sanitaria/Carta regionale dei servizi che viene spedita dall'Agenzia delle Entrate a casa di tutti gli aventi diritto.

 

la tessera sanitaria

L'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale è documentata dalla Tessera Sanitaria/Carta regionale dei servizi che viene spedita dall'Agenzia delle Entrate a casa di tutti gli aventi diritto. 

Ricevono  la tessera sanitaria:

  • I residenti a cui è stato assegnato il codice fiscale e che hanno già effettuato la scelta del medico di famiglia o del pediatra di base
  • I cittadini iscritti a tempo determinato (per lavoro, studio, ecc.) a cui viene spedita all'indirizzo della loro effettiva residenza, anche se in altra regione 
  • Gli stranieri con regolare permesso di soggiorno e quindi muniti di codice fiscale; la validità della tessera sanitaria coincide con la validità del permesso di soggiorno
  • NON  la ricevono coloro che non hanno il codice fiscale, i cittadini italiani residenti all'estero, i cittadini stranieri senza regolare permesso di soggiorno. 

La tessera viene presentata per ricevere le prestazione del Servizio sanitario e per essere assistiti nei Paesi dell'Unione Europea.

La tessera sanitaria contiene:

 

  • dati anagrafici, numero di tessera 
  • codice fiscale dell'assistito anche su banda magnetica ed in formato a barre. 
  • è utilizzabile anche dalle persone non vedenti, grazie alla presenza di caratteri braille
  • NON contiene il nome del medico/pediatra scelto, elemento soggetto a modifiche e revoche
  • NON contiene l'indicazione dell'esenzione dal ticket (per patologia, invalidità, reddito, età)

La Tessera Sanitaria ha normalmente una validità di 6 anni dal rilascio. Prima della scadenza viene automaticamente prodotta e spedita una nuova Tessera a tutti i soggetti con assistenza sanitaria attiva.

In caso di furto, smarrimento o deterioramento della Tessera Sanitaria è possibile richiedere un duplicato presso l'Agenzia delle Entrate. Solo nel caso in cui il cittadino debba recarsi all'estero e non riceva in tempo la nuova Tessera Sanitaria prima della scadenza di quella in suo possesso, bisogna rivolgersi al Distretto dove sarà rilasciato a vista il certificato sostitutivo della TEAM (Tessera Europea Assicurazione Malattia). 
Per i cittadini che hanno il permesso di soggiorno, la Tessera Sanitaria ha la stessa scadenza di quest'ultimo. In caso di rinnovo del diritto all'assistenza, la ASL Salerno invia al Sistema Tessera Sanitaria l'informazione e viene automaticamente prodotta e spedita una nuova Tessera.
Per informazioni sulla propria Tessera Sanitaria telefonare al Numero verde dell'Agenzia delle Entrate 800 030 070 oppure rivolgersi allo sportello del Distretto di appartenenza o consultare il sito dell'Agenzia delle Entrate.

iscriversi volontariamente con contributo forfettario

Gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, per un periodo superiore a tre mesi, che non hanno diritto all'iscrizione obbligatoria, sono tenuti ad assicurarsi contro il rischio di malattia, di infortunio ecc., mediante la stipula di una polizza assicurativa privata o con iscrizione volontaria al SSN. L'iscrizione volontaria dà diritto a tutte le prestazioni erogate dal SSN sul territorio nazionale a parità con il cittadino italiano.
Non possono iscriversi volontariamente al SSN i cittadini stranieri titolari di permesso di soggiorno per cure mediche e per motivi di turismo.
 L' iscrizione volontaria al SSN è effettuata dietro pagamento di un contributo forfettario annuale non frazionabile. Per iscriversi occorre pagare il contributo sul conto corrente regionale, che può essere chiesto al Distretto dell'ASL Salerno presso il quale il cittadino straniero vuole iscriversi.
Il contributo forfettario annuale si calcola sul reddito complessivo conseguito nell'anno precedente (da intendersi come anno solare) in Italia o all'estero applicando: 
  • l'aliquota del 7,50% fino alla quota di reddito pari a € 20.658,28 
  • l'aliquota del 4% sugli importi eccedenti a € 20.658,28 e fino al limite di €. 51.645,69. 
In ogni caso l'importo non potrà essere inferiore a € 387,34 
 
Si possono iscrivere volontariamente gli stranieri in possesso di permesso di soggiorno con validità anche inferiore a 3 mesi solo nei seguenti casi:
  • motivi di studio con contributo forfettario pari a € 149,77 previsto solo quando lo studente non abbia redditi diversi da borse di studio o da sussidi economici erogati da enti pubblici italiani.
  • persone collocate alla pari con contributo di € 219,49.
Tale contributo forfettario- per gli studenti e persone collocate alla pari - non è valido qualora i soggetti abbiano familiari a carico. 

avere assistenza sanitaria all'estero

Se si ha bisogno di cure sanitarie necessarie e urgenti durante un soggiorno temporaneo in un altro paese dell'Unione Europea, negli altri paesi dello SEE (Islanda, Liechtenstein e Norvegia) e in Svizzera, basta recarsi presso strutture e professionisti sanitari pubblici o privati convenzionati, presentando un documento di identità e la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM). La TEAM non è altro che il retro della Tessera Sanitaria.
 
Si ha diritto a ricevere le cure alle stesse condizioni degli assistiti del Paese in cui ci si trova. L'assistenza è in forma diretta e, pertanto, nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale partecipazione alla spesa (come il ticket in Italia) che è a diretto carico del cittadino e, quindi, non è rimborsabile. 
Con la TEAM si possono ottenere, oltre alle cure necessarie in situazioni di emergenza o urgenza, anche le cure non urgenti ma che si devono seguire durante il periodo di soggiorno all'estero, di modo che tu non si sia costretti a rientrare Italia per usufruirne.
Attenzione però: 

  • la tessera non copre l'assistenza sanitaria privata; 
  • la tessera non copre i costi sanitari delle cure programmate per le quali è necessaria l'autorizzazione del Distretto di appartenenza.

La  TEAM spetta anche ai cittadini comunitari ed extracomunitari iscritti al Servizio Sanitario Nazionale e non a carico di Istituzioni estere.
Suggeriamo di utilizzare la guida interattiva del Ministero della Salute che permette di avere informazioni sul diritto o meno all'assistenza sanitaria durante un soggiorno o la residenza in un QUALSIASI PAESE DEL MONDO.

 

trasferirsi temporaneamente da altra ASL

Il cittadino non residente nel territorio dell'ASL Salerno può richiedere l'iscrizione temporanea, per motivi di lavoro o di studio o di salute, per un periodo non inferiore ai 3 mesi e non superiore ad un anno, rinnovabile.

Le categorie che hanno diritto all'iscrizione temporanea sono:

  • Lavoratori stagionali, ovvero quei lavoratori che si assentano dal Comune di iscrizione anagrafica per determinate attività lavorative che si svolgono per una parte dell'anno, sempre che il periodo di attività sia di durata superiore a tre mesi
  • Insegnanti o professori con incarichi di durata superiore a tre mesi
  • Soggiornanti, per comprovati motivi di salute, certificati da un medico specialista della ASL, in località climatiche per oltre tre mesi
  • Lavoratori distaccati, e loro familiari, con contratto di lavoro di durata superiore a tre mesi
  • Militari di carriera (militari in senso stretto, carabinieri, agenti di P.S., guardie di finanza) assegnati a prestare servizio, in via temporanea, in una località diversa da quella di residenza per oltre tre mesi, e loro familiari
  • Dipendenti pubblici e privati inviati in missione in una località diversa da quella di residenza per oltre tre mesi, e relativi familiari.
Per ottenere l'iscrizione all'ASL Salerno occorre richiedere all'Asl di residenza la cancellazione temporanea e successivamente recarsi  al Distretto dell'ASL Salerno dove si è temporaneamente domiciliati con il documento di cancellazione, tessera sanitaria e documento di riconoscimento e in relazione al motivo di richiesta di iscrizione temporanea:
  • Per motivi di lavoro: copia del contratto di lavoro oppure un certificato che attesti che attesti si trova sul territorio perché distaccato dall'azienda o in trasferta dalla stessa per più di tre mesi (rientrano in questa casistica i lavoratori ed i propri familiari con contratto di lavoro temporaneo con durata superiore ai tre mesi);
  • Per studio: documento di l'iscrizione alla scuola o all'università;
  • Per salute: certificato rilasciato da un medico specialista nel quale siano indicati i motivi di salute per cui si trova sul territorio ed il periodo di permanenza necessario per effettuare le cure